Cenerentola e la sua scarpina ben rappresentano la metafora della realtà.
Piedino piccolo e minuto che a suo malgrado deve sopportare il peso e le fatiche di una vita piena di ingiustizie e cattiverie.
La scarpa é piccola e trasparente inno alla purezza e semplicità che non ( calza ) alle sorellastre meschine e ingiuste.
Interessante è l’utilizzo dei colori nelle varie fasi del racconto, da abiti color pastello con foulard in testa che copre i capelli ( castani ) quasi totale assenza di colori in volto ( annullata ) al bianco luminoso molto ampio con capelli raccolti color oro labbra colorate, per il finale .
Le scarpe rappresentano il nostro modo di affrontare il cammino della vita ,non a caso si usa dire (stai coi piedi per terra).
Potreste immaginare Cenerentola che pulisce la casa della matrigna con gli anfibi ???

-Gli anfibi sono indice di personalità più aggressive e ribelli.

-Le zeppe esprimono maggiore aggressività, sono considerate, più dello stivaletto, un’arma di dominio sul maschio.

-Le ballerine prevale tipicamente per la donna ’ingenua.

-Chi indossa scarpe perfettamente pulite, scintillanti e super modaiole sono persone con problemi di sindrome abbandonica: in questo caso sarebbero un modo per farsi notare.

-Le scarpe di marca o costose sono tipiche per le persone con un attaccamento ansioso o persone che si preoccupano nella gestione delle loro relazioni.

-Chi usa sempre le stesse scarpe o scarpe un pò trasandate sono persone che hanno più difficoltà a formare relazioni, non badano al giudizio degli altri e tendono a reprimere le loro emozioni.

-Un tacco dodici è tipico di un carattere imprevedibile e molto femminile.

-Le infradito sono per le donne che hanno un carattere in cui prevale la spontaneità.

-Il mocassino e tipico delle donna astuta.

-I sandali sono tipici delle donne con un carattere tendenzialmente allegro e disinibito.

Lascia un commento